IL COSIDDETTO "RELITTO DI PIGNATARO DI FUORI" DI LIPARI. Una revisione del contesto dell’età del Bronzo a cinquant’anni dalla sua scoperta (IRAW, 6)

di Alba Mazza

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • video
    Prezzo: € 45.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

    Book Trailer 

    In 4°, bross. edit. con bandelle,  pp., ill.ni b/n e coll.


    ll volume, vincitore del 1° premio dedicato a Sebastiano Tusa, contribuisce in maniera sostanziale allo studio della preistoria Eoliana ed in generale all’archeologia del Mediterraneo. In questo manoscritto vengono presentati dati aggiornati e criticamente rivisitati sugli studi effettuati negli ultimi 50 anni sul tema. Per cui esso costituisce di per sé un valido aggiornamento utile a tutti gli studiosi interessati sia alla preistoria siciliana che alla navigazione antica ed i relitti. Inoltre, grazie all’approccio interdisciplinare vengono introdotti quei temi di ricerca trasversali che sono sempre più contemplati nella letteratura di settore, quali i cambiamenti del paesaggio, la variazione del livello del mare, la geologia e la geomorfologia. Il volume si inserisce nel crescente filone di ricerca dell’archeologia dei paesaggi costieri e delle variazioni climatiche, e pone quindi il tema trattato al passo di una cre¬scente letteratura interdisciplinare e di una metodologia ampiamente condivisa in ambito nazionale ed internazionale.

    Alba Mazza è un’archeologa siciliana che risiede a Los Angeles, California. La sua formazione accademica e professionale vanta collaborazioni internazionali e pubblicazioni scientifiche in riviste di classe A, ma anche divulgative. Dopo essersi laureata con il massimo dei voti in Archeologia Subacquea presso l’Università degli Studi di Bologna nel 2008 si specializza in con una tesi di preistoria presso l’Università degli studi di Padova. Ha conseguito un master in archeologia romana presso l’IBAM-CNR di Catania nel 2010 e nel 2013 vince la più prestigiosa borsa di studio del governo australiano e si trasferisce a Sydney per intraprendere il dottorato di ricerca in archeologia, conseguito nel 2017 con il massimo dei voti e dignità di stampa. Ha coordinato e diretto attività di scavo e ricerca in Italia ed all’estero partecipando a più di 30 missioni archeologiche. Attualmente è Ricercatore Associato dell’University of Sydney e Guest Researcher dell’Antiquities and Conservation Department del Getty Research Institute di Los Angeles.
    E-mail: alba.mazza@sydney.edu.au


    Rassegna stampa relativa al premio Tusa:

    https://www.messinatoday.it/eventi/cultura/archeologia-primo-premio-tusa-alba-mazza-filicudi.html 


    http://www.messinatoday.it/foto/eventi/filicudi-2019-primo-premio-tusa-al-alba-mazza/


    https://eolienews.blogspot.com/2019/07/filicudi-il-primo-premio-sebastiano.html