Pompei nelle fotografie di Michele Amodio - Ernesto De Carolis (NBP, Series Maior, 5)

di

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • Prezzo: € 45.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

     In 4°, bross. edit., 132 pp. ill.ni a coll.

    In appendice Album inedito di Michele Amodio del 1873 con 23 fotografie acquarellate.

    La raccolta fotografica dei positivi, sostanzialmente inediti, di Michele Amodio ci presenta un’immagine dell’area archeologica di Pompei ormai in gran parte perduta. Le numerose foto in formato mezzana di diversa provenienza, sicuramente attribuibili al suo atelier, oltre a sei album, in collezione privata a Napoli, di cui uno in formato mezzana e cinque cabinet/album, oggetto della presente pubblicazione, ci hanno permesso di ampliare le nostre conoscenze sull’attività e le campagne fotografiche ottocentesche rivolte agli scavi pompeiani oltre a fornirci una documentazione puntuale della vita dei monumenti ripresi dopo il loro scavo e di delineare lo stato di conservazione delle strutture e degli apparati decorativi.

    * * *

    Ernesto De Carolis è stato funzionario con la qualifica di Archeologo Direttore presso la Soprintendenza di Pompei del MIBACT. Ha rivestito la carica di Direttore degli Scavi Archeologici di Ercolano, del Laboratorio Ricerche Applicate e dei Laboratori di restauro dell’Ufficio scavi di Pompei. Ha condotto campagne di scavo nei fornici dell’antica marina di Ercolano e nel sito post 79 d.C. di via Lepanto, nel suburbio di Pompei; è autore di numerose pubblicazioni
    sia sulla storia della documentazione fotografica ottocentesca di Pompei che su diverse tipologie di reperti provenienti dall’area vesuviana oltre ai rinvenimenti delle vittime in relazione alle stratigrafie eruttive e alla tecnica di esecuzione dei dipinti parietali e delle superfici pavimentali in opus sectile e musive.