La Lungara 2. Spazio urbano, conservazione e restauro - Maurizio Caperna

di

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • Prezzo: € 45.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

    Collana: Percorsi. CittĂ  e architetture nel tempo

    Materie: Architettura, Storia dell'arte
    Formato: 23x30
    Pagine: 366



    Questo libro completa un’opera in due volumi dedicati ad un’area della città di Roma particolarmente rilevante sul piano storico-ambientale e tuttavia mai approfondita in modo sistematico. Si tratta della porzione compresa tra il Vaticano e l’antico rione di Trastevere, attraversata dall’asse cinquecentesco della Lungara: un brano significativo del centro urbano, che il primo volume (La Lungara. 1. Storia e vicende edilizie dell’area tra il Gianicolo e il Tevere), edito nel 2013, ha affrontato con taglio storico e che il presente libro esamina invece nell’ottica della salvaguardia e del restauro. Autonomi, quindi, nell’impostazione e nelle finalità, i due saggi sono concepiti in stretto rapporto, dal momento che la metodologia di analisi storica orienta e sostanzia la lettura della realtà odierna dell’area, con l’intento di riscoprirne il valore.

    L’obiettivo prefissato in questa seconda pubblicazione è consistito nel portare avanti un’indagine ravvicinata sul tessuto urbano. Le dimensioni non ingenti e l’omogeneità del luogo, dal punto di vista della sua evoluzione, hanno consentito di sviluppare lo studio in termini globali, e cioè di indirizzarsi verso un esame puntuale degli elementi che lo compongono. Case, edilizia specialistica, spazi vuoti, strade, funzioni sono stati al centro dell’attenzione, allo scopo di focalizzarne le relazioni reciproche.

    Su tutto questo si sono sviluppate le riflessioni conclusive del volume, dedicate ad un esame delle specifiche motivazioni, delle finalità e degli strumenti applicativi del restauro urbano: un’operazione che necessariamente implica una progettualità composita, conseguente alla valutazione del sistema di rapporti che governano la città, dandole forma



    Sommario

    Premessa

    Capitolo I. Le vicende in etĂ  contemporanea

    L’area al tempo di Pio IX: condizioni e premesse per gli sviluppi futuri
    Pianificazione urbanistica, trasformazioni e progetti da Roma Capitale alle soglie del secondo conflitto mondiale
    Verso la salvaguardia. Dall’immediato dopoguerra al piano regolatore del 1962
    Il “Recupero Urbano”: programmi, ricerca progettuale e proposte tra gli anni Settanta e Ottanta
    Esiti delle recenti realizzazioni e prospettive attuali
    Capitolo II. RealtĂ  attuale del tessuto edilizio

    Qualità delle trasformazioni edilizie dall’Ottocento alla prima metà del Novecento
    Sintesi valutativa sulle condizioni attuali del tessuto edilizio
    Capitolo III. Strategie

    Criteri e prescrizioni del PRG: valutazioni critiche
    Qualche nota di metodo
    Proposte di indirizzo e temi di restauro urbano
    In ultimo, il carcere
    Tavole di analisi

    (I - Assetto dell’area agli albori di Roma capitale; II - Qualità degli interventi nel tessuto edilizio dal 1850 al 1876; III - Trasformazioni urbanistiche e nuovi edifici specialistici dal 1876 al 1915; IV - Assetto dell’area al tempo della Prima guerra mondiale; V - Qualità degli interventi nel tessuto edilizio dal 1876 al 1915; VI - Trasformazioni urbanistiche e nuovi edifici specialistici dal 1915 al 1950; VII - Sintesi valutativa riferita allo stato attuale)

    Regesto dei luoghi notevoli indicati nelle tavole

    Appendici (testi di M. Barone, S. Caruso, M. Cascasi, A. Ciniero, T. Del Duca, E. De Luca, C. Di Nino)

    A) La chiesa di San Giacomo alla Lungara
    B) Il complesso di Sant’Onofrio al Gianicolo e i luoghi di Torquato Tasso
    C) Il palazzetto Farnese alla Lungara
    D) Il casino Lante alla Lungara e la chiesa del Sacro Cuore di GesĂą
    E) Il giardino di palazzo Salviati
    F) La chiesa di San Giuseppe alla Lungara
    G) Il carcere di Regina Coeli
    Bibliografia

    Abstract

    Indice analitico