Carlo Milanuzzi da Santa Natoglia. Musica sacra - Claudio Dall'Albero

di Claudio Dall’Albero

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • Prezzo: € 60.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

    Ediz. in 4°, rilegatura rigida con sovracc., 340 pp., testo e partiture musicali

    Si deve alla professionalità musicale e musicologica di Claudio Dall'Albero e al tenace lavoro di ricerca svolto con passione da Pino Bartocci, se oggi la figura di Carlo Milanuzzi e la sua musica possono uscire finalmente dall'ombra dell'oblìo e guadagnarsi un posto di tutto prestigio nell'attuale panorama di riscoperta della musica antica italiana. In questo volume troviamo trascritte per la prima volta, dopo quasi quattro secoli, quattro delle 10 opere sacre stampate da Milanuzzi a partire dal 1619, quand'era da poco trasferito stabilmente a Venezia vogliamo evidenziare quello che è un altro grande merito di questa impresa editoriale. Non sono comuni di questi tempi, in Italia o all'estero, edizioni critiche che offrano una premessa normativa così approfondita e competente come quella raccolta dal curatore, Claudio Dall'Albero, nei suoi Criteri editoriali. In realtà si tratta di un breve compendio anche con possibile uso didattico che, pur senza pretendere di essere esaustivo, inquadra scientificamente alcuni aspetti di storia della notazione e della prassi esecutiva della musica polifonica sacra del primo Seicento italiano. dalla Prefazione di Dinko Fabris


    Claudio Dall'Albero
    è nato a Roma. Compositore ed esperto di musica antica, insegna 'Musica Corale e Direzione di Coro' nel Conservatorio S. Cecilia di Roma. Si dedica da anni alla diffusione della musica italiana rinascimentale e protobarocca tramite attività concertistica e musicologica.

    English
    It is thanks to the musical and musicological professionality of Claudio Dall'Albero and to the tenacious researches pursued with a passion by Pino Bartocci that the figure of Carlo Milanuzzi and his music can today at last emerge from the shadows of oblivion and achieve a highly respected place in the current panorama of rediscovery of early Italian music. In this volume are to be found, transcribed for the first time in almost four hundred years, four of the ten sacred works printed by Milanuzzi in the years following 1619, when he had just made his definitive move to Venice we would like to bring out what amounts to another great merit of this publication. It is not common at the present time, either in Italy or abroad, to find that a critical edition offers preliminary guidance as thorough and as competent as that compiled by the editor, Claudio Dall'Albero, in his Editorial Remarks. What we have here is actually a brief compendium suitable also for use in teaching which, without claiming to be exhaustive, lays out in a scientific manner several aspects of the history of both the notation and the performance practice of sacred polyphony in early seventeenth-century Italy. from the Preface by Dinko Fabris Claudio Dall'Albero was born in Rome. A composer and early music expert, he holds the chair of Choral Music and Choral Conducting at the Santa Cecilia Conservatory in Rome. He has devoted himself for many years to the popularisation of Italian music of the Renaissance and early Baroque, through concert-giving and musicological activities.