SS. CIRILLO e METODIO tra i Popoli Slavi. 1150 anni dall'inizio della missione. Atti del Congresso. Roma, 25 e 26 febbraio 2013.

di Aa.Vv.

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • Prezzo: € 27.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

    I due fratelli Cirillo e Metodio, Santi copatroni d'Europa, rappresentano il ponte tra il mondo bizantino e quello slavo. La loro opera di diffusione della fede attraverso la creazione dell'alfabeto glagolitico, la traduzione delle sacre Scritture e l'introduzione della lingua del popolo nella liturgia, è segno del superamento dei confini geografici e culturali per il processo di costruzione dell'identità cristiana. Ideatori e curatori del congresso e della pubblicazione degli Atti sono S. Em.za Rev.ma Card. Jozef Tomko (Prefetto emerito della Congregazione per l'Evangelizzazione dei popoli) e S. Ecc.za Rev.ma Mons. Cyril Vasil', S.J. (Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali), coadiuvati da un comitato di professori e collaboratori slovacchi che operano nelle istituzioni accademiche ed ecclesiali a Roma.

    Jozef Tomko, cardinale, nato a Udavské (Slovacchia) l11 marzo 1924, ordinato sacerdote il 12 marzo 1949, laureato in teologia, diritto canonico e scienze sociali. Dopo lesperienza nell'educazione in un seminario e nell'insegnamento universitario, inizia il suo servizio alla Santa Sede e nel luglio 1979 viene nominato Segretario generale del Sinodo dei Vescovi e consacrato arcivescovo di Doclea da Giovanni Paolo II, il 15 settembre 1979. Dal 1985 fino al 2001 è stato Prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli e in seguito Presidente del Comitato pontificio per i congressi eucaristici internazionali. Ha pubblicato vari scritti in italiano, inglese, tedesco e slovacco su temi che spaziano dalla teologia al diritto, dalla storia alla spiritualità, in specie allopera dei Santi Cirillo e Metodio, ed ha collaborato ad una quindicina di opere collettive.

    Cyril Vasil' nel 1987 è ordinato presbitero della Chiesa greco-cattolica slovacca. Nel 1990 entra a far parte della Compagnia di Gesù e, nel 1994, consegue il dottorato in Diritto Canonico Orientale presso il Pontificio Istituto Orientale. Nel 2000 viene nominato decano della Facoltà di Diritto Canonico Orientale presso il medesimo istituto e, dopo esserne stato il vicerettore, ne diventa Rettore nel settembre del 2007. Il 7 maggio 2009 è stato nominato da Papa Benedetto XVI Arcivescovo e Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali.