L’ ASCESA DI GIULIANO L’ APOSTATA. Vicende di soldati e civili nella Gallia invasa - Romano del Valli (NH, 3)

di Romano Del Valli

invia la pagina per emailcondividi su Facebookcondividi su Twitter
  • video
    Prezzo: € 15.00
    Aggiungi Carrello

    Descrizione:

    F.to 14 x 21 cm, brossura edit., copertina a colori plastificata,
    190 pp., ill. b/n, Roma 2016,


    A metà del IV secolo d.C. la Gallia orientale viene invasa e devastata da popoli barbari di stirpe germanica. Gli abitanti di un villaggio nei pressi del Reno trovano rifugio in un fortino difeso da pochi soldati della Legio XXX, anch’essi contadini. La convivenza nel fortino assediato tra soldati e civili, pagani e cristiani, col passar del tempo si fa difficile per mancanza di spazio e cibo. Nel forte si resiste a stento e si attendono soccorsi mentre non lontano comincia a brillare la stella di Flavio Giuliano, nipote di Costantino, da poco inviato in Gallia dall’imperatore Costanzo. Nelle intenzioni dell’imperatore Giuliano doveva essere un fantoccio privo di risorse e poteri ma, pur essendo un letterato inesperto di questioni militari e politiche, si rivela condottiero lungimirante e capace a dispetto degli ostacoli...
    Amicizie, amori, drammi, eroismi, vita quotidiana di soldati e contadini, scandiscono gli eventi che condurranno a una battaglia decisiva per le sorti della Gallia e dell’impero romano, condotta da quel Giuliano che i posteri bolleranno come l’Apostata.


    Allegati alla News